Vinfo
Home
Vigevano
PoliticaNazionale
Tecnologia e Motori
Curiositą
Contatti

SONO FRANCESE



127 morti, 127 persone innocenti, 127 persone come noi!

Ieri, 13 novembre, in Francia, terroristi ISLAMICI hanno ucciso moltissime persone e ferite 192, di cui 80 in gravi condizioni...

Il motivo? Per un Dio? No. Non può essere.  Quando finirà tutto questo?

E' stata una carneficina messa in opera da "gente" senza scrupoli, mossa da volontà di uccidere innocenti e seminare il terrore!  Cosa aspetta l'Europa a difendersi?  Adesso basta con il buonismo! L'Italia deve fare la sua parte, e sbattere fuori dai propri confini tutti gli stranieri non in regola! Non possiamo aspettare in silenzio che attacchino anche in Italia con un attentato! Questi TERRORISTI sono già qua, sono tra di noi e magari sono proprio tra coloro che abbiamo salvato in mare o a cui abbiamo offerto ospitalità, privilegiandoli rispetto a tantissimi italiani, offrendo prima a loro una casa e tutto il necessario per vivere.

Tutta Europa (ma soprattutto l'Italia) si è impegnata ad oltranza per dialogare ed aiutare  tutti gli stranieri, senza badare a credo religiosi, anche quando erano contro di noi... Oggi, e non solo oggi, parte di queste persone a cui abbiamo teso una mano hanno ucciso e disseminato il terrore. Gli altri, quelli "moderati", se va bene stanno zitti, o quando va male festeggiano con commenti a favore dei terroristi. A questo punto, mi chiedo, come faremo a convivere nella NOSTRA terra con persone che ci odiano e credono di essere al di sopra delle nostre leggi e della nostra religione.

Su varie testate giornalistiche possiamo leggere che molti militanti dell'isis scrivono su Twitter con l'hashtag in Arabo "Parigi in fiamme" e "Ora tocca a Roma, Londra e Washington".

Spero che i vari Imam delle città più importanti d'Europa reagiscano a gran voce contro questi atti terroristici. Penso sia l'unico modo per far capire al mondo che non tutti sono "così". Lo faranno?

Andrea Di Pietro


     















Site Map