Fiat 500X 1.6 E-TorQ Pop Star bella e versatile

CONDIVIDI

Con una potenza massima di 110 CV, il propulsore a benzina di origini brasiliane 1.6 E-TorQ consente alla Fiat 500X il passaggio 0-100 km/h in 11”5/10 ed è in grado di contenere il consumo medio, nel ciclo combinato, in 6,4 litri per 100 km.

Pubblicità

Si tratta in sostanza del motore a benzina entry level nella gamma 500X che, come avremo modo di verificare, riserva diverse soddisfazioni.

“Alta qualità avanti tutta”
A costo di sembrare enfatici, ma qualitativamente parlando la 500X appare come la Fiat migliore di sempre. Infatti, sono parecchi gli aspetti che suffragano questa tesi come, ad esempio, l’impeccabile accoppiamento tra le parti della carrozzeria e degli interni, la verniciatura esterna ben eseguita e priva del fenomeno “a buccia d’arancia”, oppure l’ampio ricorso a materiali morbidi al tatto riguardo l’abitacolo. Nel realizzare quello che di fatto è il primo crossover della sua storia, Fiat ha deciso (riuscendoci) di creare una vettura che fosse punto di riferimento per l’intera categoria. Il tutto all’insegna di un design molto italiano, dove la grinta si sposa continuamente con l’eleganza. Infine, a nostro personalissimo avviso, solamente i gruppi ottici posteriori assai grandi (una tendenza, questa al “gigantismo” dei fari che riguarda anche altri, Mini in primis) risultano un po’ sopra le righe.

Motore: l’elasticità è la sua dote migliore
Al volante della Fiat 500X 1.6 E-TorQ non bisogna pretendere performance eccezionali, anche perché non è certo questa la sua missione. A tale proposito, infatti, la rapportatura piuttosto lunga del cambio penalizza leggermente lo scatto da fermo, ma in compenso il motore si fa apprezzare per l’ elasticità di marcia. Molto meglio quindi guidare in modo rilassato, sfruttando le buone caratteristiche di coppia e

riprendendo celermente anche nelle marce alte. Inoltre, tra le doti del motore figura tanto la buona silenziosità quanto l’assenza di ruvidità; quest’ultima inusuale per un 4 cilindri in linea. In sostanza, l’E-TorQ dimostra come sia ancora possibile realizzare un propulsore a benzina aspirato di cilindrata contenuta, rispettando severe normative antinquinamento senza penalizzare più di tanto le prestazioni.

 

Piacevole e sicura
Per quanto riguarda il comportamento in curva, la 500X 1.6 E-TorQ appare precisa, sincera e intuitiva con un sottosterzo “di sicurezza” alla portata di chiunque. In altre parole, le sospensioni McPherson su entrambi gli assali svolgono un lavoro egregio e la vettura ha l’impagabile qualità di essere rigida a livello di molle, ma non di ammortizzatori. Conseguentemente, si sono ottenuti al contempo eccellenti livelli di comfort e tenuta di strada. In sintesi, la 500X è la classica auto che ti sembra di guidarla da sempre tanto è facile e intuitiva. Una caratteristica, questa, tipica delle Fiat e che non poteva certo mancare sulla migliore in assoluto.