USA, prof fa sesso con studente minorenne: i messaggi hot

CONDIVIDI

Ritrovati i messaggi e i video erotici inviati da una prof a uno studente di tredici anni. “Vorrei lasciare il mio lavoro e fare sesso con te tutto il giorno”.

Pubblicità

Quando i genitori di uno studente statunitense hanno trovato sul telefono del figlio foto e i video di una sua insegnante nuda e alcuni messaggi sessualmente espliciti inviati dalla stessa, hanno immediatamente contattato la Polizia. B.Z. è stata arrestata con l’accusa di aver avuto ripetuti rapporti sessuali con un suo studente di soli tredici anni. La professoressa, donna sposata di ventisette anni, è stata processata e condotta in un carcere dell’Arizona, nel sud-ovest degli Stati Uniti d’America.

Sesso tra prof e studente di 13 anni

Era il mese di marzo del 2018 quando B.Z. è stata arrestata dalla Polizia statunitense. Secondo le ricostruzioni effettuate dagli inquirenti, tutto sarebbe iniziato quando la professoressa avrebbe chiesto ai propri studenti di inviarle dei messaggi perché si sentiva “annoiata“. Con uno degli studenti che le avevano scritto la conversazione si era protratta a lungo. Il rapporto tra i due stava già cominciando ad andare oltre la canonica relazione tra insegnante e studente.

“Ti amo, sei così carino. Vorrei che tu potessi stare sempre con me” scriveva B.Z. al tredicenne. Il ragazzo, estasiato dalle particolari attenzioni che gli dedicava l’insegnante, rispondeva: “Anch’io. Vorrei poter uscire con te ogni volta che vogliamo“.

Stando a quanto riporta la Polizia, nel periodo compreso tra 1 febbraio e 8 marzo 2018 la ventisettenne avrebbe avuto almeno quattro rapporti sessuali con lo studente. In una quinta occasione la donna avrebbe anche praticato sesso orale al tredicenne in un’aula dell’istituto scolastico. Nel cellulare del ragazzo sono stati trovati altri messaggi che i due si scambiavano. “Lo so piccolo! Ti voglio tutti i giorni senza limiti di tempo… Se potessi lasciare il mio lavoro e fare sesso con te tutto il giorno, lo farei” scriveva B.Z. in risposta al desiderio espresso dal ragazzo di fare ancora sesso con lei.